Italvolley divise nazionale Dhl

Facciamo una premessa: siamo tutti contenti che sia arrivato un grosso sponsor a sostenere la nostra Nazionale.

Si parla (fonte Gazzetta.it) di oltre un milione di euro l’anno che finirà nelle casse della Federazione italiana pallavolo. Tutto grazie al posizionamento del logo Dhl sulle nuove divise dell’Italvolley, che saranno indossate già in occasione dei prossimi Mondiali maschili.

E allora qual è il problema?

A far discutere è stata la scelta di un design molto invasivo. Non un semplice logo sulle magliette, ma un intero fascione di colore giallo con scritta rossa, che regala un bell’effetto “pungo in un occhio”. E che farà assomigliare tremendamente i nostri ragazzi e le nostre ragazze ad addetti alle consegne.

Andiamo a confrontare la nuova divisa dell’Italvolley con quella delle altre rappresentative azzurre.


Basket Italia nazionale

La divisa del basket

Ecco l’ultima divisa della Nazionale di basket.

In questo caso il logo Barilla, comunque di colore rosso acceso, è stato posizionato sotto il numero del giocatore e non va particolarmente a inficiare l’Azzurro che caratterizza i nostri atleti.

La versione ideata per la formazione femminile è uguale, ma in bianco.

 

 

 


Rugby nazionale

La maglia del rugby

Stesso discorso vale per le divise della Nazionale di rugby, dove il logo Cariparma è stato armonizzato al meglio.

In questo caso si è scelto un bianco che non infastidisce minimamente il colpo d’occhio degli atleti Azzurri.

 

 

 


Kinder pallavolo Italvolley

La vecchia divisa Italvolley

Per fare un confronto, ecco come apparivano le vecchie divise dell’Italvolley.

Già la presenza del doppio sponsor (Kinder + Crai) risultava più invasiva rispetto ad altri sport.

Siamo comunque ben distanti dalla scelta compiuta oggi, inserendo un fascione di colore completamente giallo.