Dopo aver raggiunto la salvezza matematica, la Millenium Brescia cerca ora l’accesso ai playoff quando mancano 6 giornate al termine della regular season.

Foto: Serena Campagnola

Dalla certezza della salvezza al sogno playoff.

È una stagione da incorniciare quella che sta vivendo la Millenium Brescia, squadra neopromossa che poco più di dieci anni fa militava tra i dilettanti e che da allora è stata protagonista di una cavalcata che ha pochi precedenti.

Domenica scorsa le ragazze targate Olimpia Splendid hanno osservato il turno di riposo, con la tranquillità di chi già la settimana prima aveva centrato l’obiettivo della matematica permanenza nella massima divisione anche per la prossima annata.

Ma si sa, l’appetito vien mangiando e le lombarde non vogliono che il resto del campionato diventi una semplice passerella.

A 6 partite dalla conclusione della regular season, le leonesse occupano al momento il nono posto della classifica, con 24 punti all’attivo arrivati in seguito a un cammino fatto di 8 vittorie e 10 sconfitte.

L’ottava posizione, l’ultima disponibile per l’accesso ai playoff scudetto, dista appena tre lunghezze ed è occupata da Cuneo.

Proprio le piemontesi saranno una delle avversarie ancora da affrontare da qui al termine del campionato.

Il primo impegno per Veglia e compagne è però in programma domenica alle 17 al PalaGeorge contro Pomì Casalmaggiore, temibile rivale in piena lotta per la quarta piazza.

La formazione di coach Mazzola non avrà un calendario semplice da qui alla fine. Sulla propria strada dovrà infatti ancora incrociare corazzate come Scandicci e Conegliano, ma dopo i recenti successi proprio contro le venete e la capolista Novara è assolutamente vietato dare per scontato qualsiasi tipo di risultato.

Anna Nicoletti (foto: Serena Campagnola)

Ed era proprio tra le fila dell’Imoco che lo scorso anno militava Anna Nicoletti, opposto titolare e attuale top scorer stagionale delle bresciane con 288 punti realizzati.

Dopo il titolo vinto lo scorso anno, ma a fronte di uno scarso minutaggio, la giocatrice sta ora dimostrando tutto il suo valore da autentica trascinatrice del gruppo.

Servirà tutta la sua potenza in questo rush finale grazie al quale la società spera di regalarsi la ciliegina sulla torta della qualificazione agli spareggi valevoli per il titolo tricolore.