Il ballo delle debuttanti è stato onorato al meglio e la Millenium Brescia è ora entrata di diritto tra le grandi del volley femminile. Un ingresso avvenuto non in punta di piedi, ma da protagonista.

Dopo 9 giornate di campionato, la formazione allenata da coach Enrico Mazzola, che ha appena festeggiato le cento presenze sulla panchina lombarda, si trova al nono posto della classifica con 11 punti all’attivo, maturati in seguito a tre vittorie e cinque sconfitte, di cui due al tie-break.

La Millenium Brescia al completo (foto Roberto Muliere)

L’ultima in ordine di tempo è arrivata domenica sera, dopo l’1-3 patito di fronte al proprio pubblico contro Busto Arsizio. Un match combattutissimo al cospetto di un avversario più quotato, costretto agli straordinari per avere la meglio su Veglia e compagne le quali hanno ceduto solamente al quarto set con un palpitante parziale di 36-38.

Un k.o. sul quale è vietato far drammi, ma che dà un’ulteriore spinta verso gli obiettivi dell’immediato futuro.

Le ragazze sponsorizzate da Olimpia Splendid, al loro primo anno nella massima serie, sono infatti più vicine ai playoff che alla zona retrocessione.

A oggi sono addirittura dieci le lunghezze di vantaggio sul fanalino di coda Chieri, compagine che sarebbe così condannata alla retrocessione in A2.

Un margine di sicurezza ragguardevole per una neopromossa che guarda con interesse a una zona playoff assolutamente a portata di mano.Saranno infatti le prime otto a giocarsi gli spareggi scudetto al termine della regular season.

Un primo verdetto arriverà già il prossimo 29 dicembre, al termine del girone d’andata. La classifica al giro di boa del campionato determinerà le otto qualificate alla Coppa Italia che si disputerà a cavallo di gennaio e febbraio 2019.

L’ottava posizione è al momento occupata dalle vicine di casa della Zanetti Bergamo, che hanno lo stesso numero di punti ma un quoziente set migliore.

Un distacco minimo che deve infondere ancor più coraggio alle bresciane per raggiungere traguardi importanti.

Nel frattempo, le leonesse possono vantare un primato individuale degno di nota. Con i suoi 126 palloni messi a terra, la 23enne spagnola Jessica Rivera è per ora la banda più prolifica in fase d’attacco dell’intera serie A1.